Condividi:


Genova, tromba d'aria lambisce Sturla, paura e danni

di Redazione

Dopo l'una di notte: molti interventi dei pompieri per tegole e alberi caduti

Paura e danni nella notte per una tromba d'aria arrivata dal mare che si è abbattuta sul quartiere di Sturla, per fortuna solo sfiorandolo: una decina di interventi dei pompieri sino all'alba per tegole, striscioni e persiane staccati o pericolanti. In viale Bernabò Brea un albero si è abbatuto su un'auto. Per fortuna, come hanno riferito dalla centrale operativa dei vigili del fuoco, "la tromba d'aria ha solo sfiorato le case di Sturla".

Un vento forte ed improvviso che si è incuneato fra le abitazioni e le strade di via Sturla, via Isonzo, corso Europa, via dei Fiori e altre strade ancora "è andata bene che a causa del maltempo e dell'allerta meteo gialla a quell'ora non c'erano persone per le strade" riferiscono ancora i vigili del fuoco che hanno lavorato con due squadre per mettere in sicurezza i danni del vento forte sino alle prime luci del giorno.

Dopo le otto poi un pino è crollato su un cavo elettrico di via Bottini, in prossimità di una scuola: sul posto polizia locale e pompieri.

Appena il 28 agosto scorso una tromba d'aria, anche allora come nella scorsa notte nel corso di un'ondata di maltempo previsto con tanto di allerta meteo arancione, si era scaricata dal mare sul litorale di Voltri: allora ci furono molti più danni e anche un paio di feriti lievi, un giovane colpito da pezzi del tetto di un supermercato e un bambino colpito da pezzi di un albero smentre era in casa vicino alla finestra di casa.

 

(Foto d'archivio)