Genova, sgominata la baby gang dei giardini di Brignole

di Redazione

Almeno cinque i colpi accertati, ma gli inquirenti sono convinti che siano stati molto di più. Ragazzini picchiati e derubati di soldi e telefonini

Genova, sgominata la baby gang dei giardini di Brignole

Rapinavano i ragazzini davanti ai giardinetti della stazione Brignole di Genova portando via soldi e telefonini.

La gang, composta da tre giovani di 16 e 17 anni stranieri non accompagnati, è stata sgominata dagli investigatori del commissariato Centro.

I tre sono accusati di avere colpito almeno cinque volte, ma gli inquirenti sono convinti che ne abbiano commesse molte di più.

Il modus operandi, secondo gli agenti, era sempre lo stesso. I tre individuavano le "prede" ai giardinetti, in piazza della Vittoria o nelle strade vicine, le avvicinavano con la scusa di chiedere degli spiccioli.

Mentre uno faceva da palo, il malcapitato veniva picchiato e costretto a consegnare soldi e telefonino e poi scappavano.

Gli agenti sono riusciti a individuare il gruppo anche da una peculiarità: uno dei ragazzini aveva i capelli con le meches bionde.

Tutti gli episodi sono stati ricostruiti attraverso le testimonianze dei ragazzini e con le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza.

La baby gang, da quanto emerso, avrebbe anche infastidito i commercianti della zona oltre ad avere commesso atti vandalici.

I tre erano ospiti di comunità messe a disposizione dal Comune proprio perché stranieri minori non accompagnati..