Genova, s'infila nel finestrino per rubare una borsa: arrestato 35enne marocchino

di Redazione

L'uomo ha anche minacciato con una bottiglia una delle vittime

Genova, s'infila nel finestrino per rubare una borsa: arrestato 35enne marocchino

La Polizia di Genova sabato pomeriggio intorno alle 17.00 ha arrestato un 35enne marocchino per tentata rapina e lesioni personali e lo ha denunciato per violenza, minacce e resistenza a Pubblico Ufficiale. Tutto è avvenuto in via Canevari: una coppia era ferma in sosta dentro la propria auto quando un uomo si è infilato con tutto il busto nel finestrino lato passeggero e ha tentato di asportare la borsa che la donna teneva appoggiata sulle proprie gambe. Lei ha tentato di resistere, proteggendo la borsa e urlando contro il ladro, mentre il compagno è sceso dall’auto per allontanare lo sconosciuto, chiamando nel contempo il 112.

Il rapinatore, accortosi della telefonata alla Polizia, ha prima strappato il telefono dalle mani dell'uomo, procurandogli anche un trauma contusivo giudicato guaribile con 4 giorni di prognosi, e poi l’ha gettato per terra. Non contento, ha recuperato una bottiglia da un cassonetto, l’ha minacciato ed è scappato via. I poliziotti delle volanti dell’U.P.G. l'hanno però bloccato poco dopo e l’hanno portato in Questura. Qui si è scagliato anche contro gli operatori tentando di colpirli, minacciandoli e insultandoli. Il 35enne, che ha precedenti per reati contro la persona e contro il patrimonio, sarà giudicato con rito per direttissima.