Genova, ruba un cellulare nel centro storico: arrestato

di Redazione

La vittima e un agente sono rimasti lievemente feriti nello scontro con l'accusato. Si cerca il complice del furto

Genova, ruba un cellulare nel centro storico: arrestato

La sera di venerdì 17 luglio si è verificato un furto, sfociato poi in una colluttazione, nel centro storico di Genova. In manette un venticinquenne algerino residente in città. 

Il ragazzo ha rubato un cellulare ad un sessantottenne, che si è subito accorto del furto. I due si sono scontrati fisicamente, attirando l'attenzione degli agenti impegnati nel controllo delle zone della movida genovese. Il venticinquenne è poi fuggito tra i vicoli, percorrendo via Giustiniani, vico Lavezzi e salita Pollaiuoli, dove è stato bloccato dal reparto "Sicurezza Urbana" della polizia locale. Il ragazzo ha opposto resistenza al fermo e nello scontro è rimasto lievemente ferito un agente

Grazie alle telecamere installate nel centro storico di Genova nell'ambito del progetto "Città sicura", la polizia è riuscita a ricostruire la dinamica precisa del furto: durante lo scontro con la vittima, il ragazzo è riuscito a passare la refurtiva ad un complice, che si è dato alla fuga con il telefono ed è ora ricercato

Ora il venticinquenne si trova in arresto, in attesa dell'udienza per direttissima. Dovrà rispondere dell'accusa di falsa dichiarazione d'identità, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e rapina in concorso. Nello scontro con il ragazzo è rimasto lievemente infortunato anche il proprietario del cellulare, che però ha rifiutato le cure.