Genova, ruba due smartphone e una borsa in poche ore: 32enne arrestato

di Alessandro Bacci

Inizialmente l'uomo era stato denunciato, al terzo colpo effettuato, però, gli agenti hanno deciso di accompagnarlo in carcere

Genova, ruba due smartphone e una borsa in poche ore: 32enne arrestato

La polizia di Genova ha arrestato mercoledì un algerino di 32 anni, pluripregiudicato e senza fissa dimora, per il reato di ricettazione. L’uomo era stato denunciato qualche giorno prima dagli stessi operatori a conclusione di una repentina indagine che ha permesso di attribuirgli la commissione di due furti, perpetrati a distanza di poche ore, lo scorso 8 settembre.

Nel primo episodio aveva sottratto un telefono cellulare ad una ragazzina seduta nei pressi della fontana di piazza De Ferrari, mentre nel secondo aveva rubato la borsa ad un uomo che si trovava all’interno di un negozio di piazza Colombo. In entrambi i casi sono state preziose le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza della città e dell’esercizio commerciale che hanno chiaramente immortalato l’algerino durante la commissione dei furti.

Mercoledì pomeriggio, gli stessi agenti che avevano condotto le indagini, lo hanno notato mentre usciva da un negozio di via Sottoripa. Sottoposto a controllo, è stato trovato in possesso di due telefoni cellulari, uno dei quali evidenziava sul display un indirizzo di posta elettronica che conteneva un nome italiano femminile. Insospettiti da questo particolare, i poliziotti hanno contattato il numero maggiormente utilizzato per le chiamate scoprendo che il telefono era stato rubato qualche minuto prima ad una donna che non aveva ancora avuto il tempo di sporgere denuncia.

Considerati i precedenti reati e la sua ormai certa inclinazione a delinquere, nonché il pericolo di fuga confermato anche dai numerosi tentativi dello stesso di imbarcarsi su voli europei esibendo documenti falsi, il 32enne è stato sottoposto a fermo., convalidato oggi con relativa custodia cautelare in carcere.