Genova, ruba 200 euro e beve due bottiglie di vino nella basilica di Santa Maria Immacolata

di Edoardo Cozza

Individuato il presunto responsabile: sarebbe un senzatetto che si è ferito cercando di uscire. Sparpagliati, ma non portati via gli arredi sacri

Genova, ruba 200 euro e beve due bottiglie di vino nella basilica di Santa Maria Immacolata

Offerte per i poveri rubate e sacrestia messa a soqquadro. È successo nella basilica di Santa Maria Immacolata in via Assarotti, in pieno centro a Genova. La chiesa, che da oggi e per due giorni sarebbe stata aperta al pubblico nell'ambito dell'iniziativa Chiese dei Rolli, è rimasta chiusa.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri che avrebbero già individuato il responsabile. Si tratterebbe di un senza tetto che dopo avere trovato rifugio dentro la basilica, ha bevuto due bottiglie di vino, ha preso 200 euro dalle offerte e si è poi ferito cercando di uscire. L'uomo ha buttato all'aria le suppellettili e gli arredi sacri della chiesa senza prendere altro.