Genova, pronto l'emendamento per 'salvare' gli 88 milioni avanzati per la costruzione del ponte

di Alessandro Bacci

Lo ha annunciato il segretario della Lega in Liguria Edoardo Rixi, il tesoretto è fondamentale per la realizzazione del Parco urbano sotto il ponte

Genova, pronto l'emendamento per 'salvare' gli 88 milioni avanzati per la costruzione del ponte

Un emendamento al decreto Sostegni, primo firmatario il senatore leghista Francesco Bruzzone, per fare sì che gli oltre 88 mln avanzati dalla contabilità speciale per la ricostruzione del Ponte San Giorgio possano essere utilizzati in toto dal sindaco di Genova e commissario Marco Bucci per la realizzazione del nuovo Parco urbano sotto il ponte. Lo ha annunciato il segretario della Lega in Liguria Edoardo Rixi, a margine del sopralluogo sotto il nuovo ponte Genova San Giorgio del viceminisitro alle Infrastrutture Alessandro Morelli con il sindaco Bucci.

"Vedremo le forze politiche favorevoli e quelle contrarie - ha detto Rixi - credo che verrà votato all'unanimità perché è un tema che deve unire e non dividere". "Questi soldi sono in disponibilità - ha detto Rixi - se dovessero tornare nella contabilità generale dello Stato probabilmente ci vorrebbero diversi anni per ottenerli".