Genova, percorre via Canepari a folle velocità e minaccia i poliziotti con un mattarello

di Redazione

Intorno alle 22 di venerdì la polizia ha arrestato dopo un breve inseguimento un 37enne che guidava ubriaco

Genova, percorre via Canepari a folle velocità e minaccia i poliziotti con un mattarello

Nella serata di venerdì la polizia ha individuato un furgone, giudato da un 37enne genovese, che percorreva a fortissima velocità via Canepari. Dopo un breve inseguimento l'uomo, visibilmente ubriaco, è stato costretto a fermarsi, ma a quel punto ha iniziato a minacciare gli agenti con un mattarello, insultandoli.

Poco prima delle 22 di ieri, l'uomo si è imbattuto in una volante del commissariato di Cornigliano e in una pattuglia della polizia stradale mentre procedeva ad altissima velocità lungo via Canepari. Gli agenti si sono lanciati all'iseguimento con le sirene spiegate, fermando il furgone all'altezza di via Zella. Durante la fuga il 37enne ha fatto diverse manovre pericolose, con brusche frenate e sterzate. L'uomo è sceso dal messo brandendo un mattarello, urlando e minacciando il poliziotti, che per bloccarlo hanno dovuto usare lo spray al peperoncino.

L'uomo, che ha dei precedenti penali, è stato arrestato e sarà processato oggi per direttisima. Dovrà rispondere di  resistenza e minaccia a pubblico ufficiale; inoltre, sarà multato per aver infranto molte norme del codice della strada e per aver guidato senza patente.