Genova, tutto il luna park dedicato alle persone con disabilità: martedì 28 dicembre al Winter Park

di Marco Innocenti

Dalle 10 alle 12,30 i disabili e i loro accompagnatori potranno usufruire gratuitamente di tutte le attrazioni presenti nel luna park di piazzale Kennedy

Genova, tutto il luna park dedicato alle persone con disabilità: martedì 28 dicembre al Winter Park

Martedì 28 dicembre sarà una giornata speciale al Winter Park di piazzale Kennedy a Genova. Dalle 10 alle 12.30, infatti, torna la Giornata dedicata alle persone con disabilità: una mattinata rivolta interamente ed esclusivamente ai disabili e ai loro accompagnatori, che possono usufruire gratuitamente delle attrazioni presenti. Un'iniziativa molto attesa dalle persone con disabilità e dalle loro famiglie, iniziata ormai 15 anni fa e che, nel 2019, ha registrato mille partecipazioni.

"Lo staff del Winter Park – racconta Nadia Superina, mamma e coordinatrice dell’evento - è sempre stato attento alle nostre esigenze: il primo anno le ragazze e i ragazzi erano non più di una ventina, nel 2019 abbiamo superato ogni record di presenze e, anche quest’anno, coinvolgiamo molte associazioni tra Liguria, Piemonte e Toscana come Anffas, Cepim, Chiossone, Fadivi, Papa Giovanni XXIII, Angsa, X fragile, Insieme per caso, ASD Ariosto, Giosuè Signori e Paverano".

"In queste giornate è emozionante notare - prosegue Superina – il numero di sedie a rotelle vuote, lasciate accanto alla giostra mentre i ragazzi con disabilità sono sopra a divertirsi. Oppure, tantissimi bambini con autismo che riescono a provare la gioia di salire sulle tante attrazioni del Winter Park in un momento tranquillo e sicuro".

Un luna park a misura di tutti e in prima fila nel solidale. "È sempre un piacere dedicare una mattinata - aggiunge Mattia Gutris, portavoce del comitato organizzativo del Winter Park - unicamente a chi, tutti i giorni, potrebbe avere difficoltà nel godersi a pieno le nostre attrazioni. Il Winter Park è una struttura dedicata principalmente a famiglie e ragazzi e, com’è giusto che sia, ha sempre avuto un’attenzione particolare alla solidarietà".