Genova, licenziata a causa delle aggressioni dell'ex compagno: 49enne arrestato

di Alessandro Bacci

Le botte e le vessazioni psicologiche andavano avanti da otto anni, la donna dopo avere perso il lavoro ha deciso di denunciare tutto

Genova, licenziata a causa delle aggressioni dell'ex compagno: 49enne arrestato

Licenziata a causa delle aggressioni dell'ex compagno davanti il luogo di lavoro. L'uomo, italiano di 49 anni, è stato arrestato dalla polizia. Le botte e le vessazioni psicologiche andavano avanti da otto anni, subito dopo l'inizio della relazione. La vittima, madre di due figli, aveva subito senza mai denunciarlo fino a dieci giorni fa quando si è presentata in commissariato.

Agli agenti ha raccontato di avere avuto una storia coniugale difficile. Otto anni fa aveva incontrato un altro uomo e da lì era iniziato il suo incubo. Dopo qualche tempo, infatti, l'uomo inizia a diventare geloso, la accusa senza motivo e da lì iniziano gli insulti e le botte. E inizia ad assumere con regolarità alcolici e psicofarmaci che gli fanno perdere ogni freno inibitorio e le aggressioni continuano.

Un anno fa la donna decide di lasciarlo ma lui non smette con le aggressioni. Arriva a presentarsi anche dove lei lavora e la aggredisce più di una volta tanto che il titolare decide di licenziarla per non avere problemi. Dopo avere perso il lavoro decide di denunciare tutto. Scattano così il codice rosso e le manette per il suo ex.