Genova, la sorpresa di Pasqua è la mostra di Monet: oltre 900 ingressi

di Anna Li Vigni

La guida Claudia Bergamaschi: “Parlamento di Londra” è il dipinto che piace a tutti i visitatori

Genova, la sorpresa di Pasqua è la mostra di Monet: oltre 900 ingressi

Uno degli eventi espositivi più rilevanti del periodo pasquale a Genova: la mostra di Monet a Palazzo Ducale, inaugurata l'11 febbraio e aperta fino al 22 maggio.

È il percorso artistico di un uomo che si è immerso nel paesaggio per tutta la vita, trasformando la sua passione in arte. 

Questa esposizione racconta l'ultimo Monet, maestro della luce che sa destreggiare in tutti i suoi dipinti. L'arte di Monet è il ponte, la casa e la barca e la sua volontà è quello di dipingere l'aria.

Per visitare la mostra, allestita nella sala del Munizioniere di Palazzo Ducale, occorre circa un'ora. Dalla tavolozza ai suoi occhiali con una lente diversa dall'altra.

Il problema di Monet è la cataratta ad un occhio che gli impedisce una precisa visione della luce. Tre anni prima della sua morte, si sottopone ad un intervento all'occhio per eliminarla. 

Monet amava Londra e tra i dipinti in esposizione, il Parlamento di Londra è quello che piace a tutti: in questo quadro si coglie la sua abilità a far risaltare i colori e l'uso di colori complementari.