Genova, la festa del dono con la Comunità di Sant'Egidio alla Commenda di Prè

di Anna Li Vigni

Questo Natale sono quasi 10.000 le persone che hanno bisogno di aiuto. Nella Basilica dell'Annunziata c'è anche una grande slitta che raccoglie doni fino al 24 dicembre

Genova, la festa del dono con la Comunità di Sant'Egidio alla Commenda di Prè

Ogni anno la città risponde con grande solidarietà.

"Vogliamo che sia un momento di festa e di speranza", spiega Roberta Reboa della Comunità di Sant'Egidio. In questo periodo natalizio oltre a distrbuire il pacco natalizio daremo anche un dono.

"Qui trasmettiamo anche la speranza. Per molti è un momento di nostalgia perchè queste persone sono lontane dalla loro famiglia. La Comunità ha sempre voluto stare intorno alle persone più fragili", sottolinea Roberta Reboa della Comunità di Sant'Egidio. 

Nel pacco ci sono ingredienti preziosi come l'olio e il caffè e tutto l'occorrente oltre ai dolci, per preparare un buon pranzo di Natale. 

Quest'anno a causa della pandemia la domanda è cresciuta e la richiesta è aumentata del 30%. 

Tavoli da 4 e Super Green Pass come al ristorante per partecipare al pranzo di Natale della Comunità di Sant'Egidio.