Genova, due 15enni arrestati tentano l'evasione e si scagliano contro i poliziotti

di Alessandro Bacci

Sono gli autori di un furto effettuato a Sampierdarena. Un'intera area del centro di prima accoglienza è stata completamente distrutta

Genova, due 15enni arrestati tentano l'evasione e si scagliano contro i poliziotti

Verso le ore 12.30 di ieri, due detenuti di origini marocchine entrambi classe 2005, autori di un furto di una cassaforte con 10 mila euro da un negozio di
animali nel quartiere genovese di Sampierdarena e denunciati per resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale, sono stati trasportati su ordine del P.M. di turno presso il Centro di Prima Accoglienza di Via Frugoni a Genova. Durante l’immatricolazione, hanno cercato di evadere. I due giovani, ben messi fisicamente, si sono praticamente scagliati contro gli unici due Poliziotti Penitenziari in servizio, che per impedire la fuga, sono rimasti gravemente feriti. A denunciare il fatto è il Segretario Regionale della UIL PA Polizia Penitenziaria Fabio PAGANI - che aggiunge: "La furia dei due minori, violenti , arrestati. non si è placata immediatamente, solo grazie all’arrivo dei rinforzi (polizia di Stato) e Polizia Penitenziaria UST/MARASSI, si è evitata l’evasione e la tragedia."

"L’intera Area matricola è stata distrutta - commenta il sindacalista - e i due Poliziotti Penitenziari trasportati all’Ospdedale Galliera di Genova. La UIL PA Polizia Penitenziaria si congratula con il personale di Polizia Penitenziaria, che per impedire l’ennesima evasione di due violenti minori, ha messo a rischio la propria incolumità. Proprio per questo esprimiamo la nostra vicinanza e solidarietà ai Poliziotti coinvolti e feriti nella vicenda, con l’auspicio che l’Amministrazione tenga almeno considerazione l’operato dei baschi azzurri che hanno evitato con sacrificio l’evasione dei due pericolosi detenuti minori."