Genova, depositi chimici: chiesto Consiglio comunale straordinario

di Redazione

I gruppi di opposizione chiedono una convocazione urgente. Domani intanto si pronuncerà l'Autorità di Sistema portuale

Genova, depositi chimici: chiesto Consiglio comunale straordinario

Lo spostamento dei depositi chimici da Multedo a Sampierdarena continua ovviamente a far discutrere. I gruppi d'opposizione Pd, M5s, Lista Crivello e Psi chiedono la convocazione urgente di un Consiglio comunale sul possibile trasferimento dei depositi chimici di Carmagnani e Superba da Multedo al porto di Sampierdarena. Domani, gioved' 30 dicembre, ci sarà intanto la riunione dell'Autorità di sistema portuale del Mar ligure occidentale per decidere se dare l'assenso al trasferimento dei depositi a Ponte Somalia.
"Prima di assumere ogni decisione, chiediamo che il sindaco-commissario coinvolga il Consiglio comunale e ascolti i Municipi, le istituzioni competenti, i rappresentanti degli operatori economici dei lavoratori portuali e i cittadini di Multedo e di Sampierdarena", dicono. La richiesta dell'assemblea straordinaria ai sensi dello Statuto comunale dovrà tenersi entro 20 giorni.
"Consideriamo prioritario per la città e per la riqualificazione di Multedo il trasferimento dei depositi costieri. - ribadiscono - Proprio per questo chiediamo che le soluzioni proposte, prima di essere annunciate, siano verificate con tutte le istituzioni competenti, evitando di ripetere quanto accaduto l'anno scorso con il Terminal Messina. Le perplessità sollevate in questi giorni dai rappresentanti dei lavoratori e delle imprese portuali, dal Ministero delle Infrastrutture e dall'Enac, pongono seri dubbi sulla fattibilità dell'ipotesi di Ponte Somalia".