Genova, code e assembramenti nell'hub vaccinale del Teatro della Gioventù

di Marco Garibaldi

Toti: "Senza prenotazione e senza diritto non ci sarà accesso agli hub della Liguria". Saranno introdotti steward all'ingresso dei centri vaccinali

Genova, code e assembramenti nell'hub vaccinale del Teatro della Gioventù

Proprio in queste ore si registrano lunge code nei pressi dell'hub vaccinale del teatro della Gioventù ma sono numerose le segnalazioni simili che arrivano da altri punti vaccinali liguri.

Questa sera il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti ha lanciato un appello:

"Le vaccinazioni anti covid senza prenotazione in Liguria sono aperte solo per le prime dosi e per le categorie per le quali sussiste l'obbligo. Per tutti gli altri è obbligatoria la prenotazione. L'invito è quello di prenotare per limitare i disagi negli hub vaccinali.

Spiace che chi ha regolarmente preso appuntamento oggi abbia trovato situazioni di disagio perché in modo spontaneo sono arrivate molte persone senza prenotazione. - ha detto Toti - L'invito è prenotare, nel sistema di prenotazione online attraverso il sito prenotovaccino.regione.liguria.it, le farmacie e il Cup, vi sono posti disponibili a partire dalle prossime 48 ore".  

Regione Liguria ha richiamato tutti direttori generali delle Asl per introdurre steward all'ingresso dei centri vaccinali e percorsi separati tra chi ha prenotato e chi non ha prenotato.

"Senza prenotazione e senza diritto non ci sarà accesso agli hub della Liguria. - ribadisce Toti - Le ultime decisioni del Governo hanno portato a un'ondata di vaccinazioni superiore rispetto alle attese, siamo passati da 3 mila a 6 mila prime dosi alla settimana e siamo tornati a 12 mila dosi al giorno".