Condividi:


Genova, Bucci: "La bandiera è un simbolo di orgoglio che ci rende uniti"

di Alessandro Bacci

Il sindaco: "Una festa importante per la nostra città, una manifestazione dell'essere genovesi, dei nostri difetti e dei nostri pregi"

Il sindaco Marco Bucci spera che questa sia l'ultima "festa della bandiera" segnata dalle restrizioni del Covid "anche se i genovesi avranno comunque la possibilità di festeggiare, la città è piena di bandiere di San Giorgio". A palazzo Tursi questa mattina la cerimonia per la terza festa della bandiera, istituita con votazione del consiglio comunale nel 2019, e che ha coinciso con la nomina di dieci nuovi ambasciatori nel mondo. "La festa della bandiera è una festa importante per la nostra città - continua Bucci - una manifestazione dell'essere genovesi, dei nostri difetti e dei nostri pregi, del fatto che abbiamo avuto tanti anni di storia e che abbiamo davanti una storia da costruire, con le nostre forze, con la nostra caparbietà e con la nostra capacità di lavorare senza fare troppo chiasso, la bandiera è un simbolo che rende uniti, un simbolo di orgoglio e di quello che vuole essere la città del futuro".