Genova, bimba muore dopo il parto: otto i medici indagati

di Redazione

Le condizioni della piccola, nata il 30 marzo al San Martino, sono apparse da subito disperate

Genova, bimba muore dopo il parto: otto i medici indagati

La procura di Genova ha indagato per omicidio colposo otto medici per la morte di una bimba appena nata. Si tratta di una ginecologa privata, due neonatologi del San Martino (avvocato Antonio Rubino) e cinque del Gaslini (avvocato Romano Raimondo).

La piccola è nata il 30 marzo all'ospedale San Martino: le sue condizioni appaiono da subito disperate e i sanitari, dopo averla stabilizzata, decidono il trasferimento all'istituto pediatrico. Qui la piccola viene presa in carico ma muore cinque giorni dopo. Dall'autopsia, disposta dal pm Arianna Ciavattini, emerge che la piccola aveva una rara malformazione cardio polmonare.

I genitori della neonata, due genovesi di 25 e 28 anni (assistiti dall'avvocato Vittorio Pendini), hanno presentato la denuncia in procura dopo il decesso. Secondo quanto emerso la gravidanza sarebbe andata avanti senza problemi e senza che nessuno avesse rilevato la malformazione della piccola.

Il pm ha indagato tutti i medici: dalla ginecologa che ha seguito la gravidanza passando per i medici che hanno stabilizzato la neonata al momento della nascita fino ai neonatologi che l'hanno seguita al Gaslini. Il pm vuole capire se la piccola, con una diagnosi prenatale, si sarebbe potuta salvare o meno.