Genova: 400 persone ricordano Carlo Giuliani in piazza Alimonda

di Redazione

Sono passati 19 anni dal 20 luglio 2001. Il ragazzo venne centrato da un proiettile durante gli scontri tra manifestanti e Carabinieri in occasione del G8

A 19 anni della scomparsa di Carlo Giuliani, il ragazzo ucciso durante gli scontri tra manifestanti e carabinieri in piazza Alimonda il 20 luglio 2001, quello che all’epoca, venne definito il movimento no global si è ritrovato proprio in piazza Alimonda per ricordare quei tragici giorni e quella morte che ha lasciato una ferita profonda nella memoria di chi voleva un mondo diverso. 

Sono circa 400 le persone che hanno partecipato al presidio, organizzato a partire dalla ore 15 dal comitato Piazza Carlo Giuliani. I manifestanti hanno deposto fiori sul cippo dedicato al ragazzo e posizionato all’interno di un’aiuola al centro della piazza.

Sul palco allestito come ogni anno in piazza Alimonda si sono alternati Lele Ravera (LRB Liberdade), Marco Rovelli, Alessio Lega, Renato Franchi e l’Orchestrina del Suonatore Jones. Tra i partecipanti anche Rifondazione Comunista