Condividi:


Genoa, Scamacca: "Un giovane deve giocare, ma se sta dietro ad un 39enne cambia tutto"

di Maria Grazia Barile

L'attaccante rossoblù allude al suo idolo Ibrahimovic: "Per esplodere bisogna giocare, se fai il vice di un campione il discorso è diverso"

Alla vigilia di Milan-Genoa, Gianluca Scamacca si racconta al magazine della Gazzetta dello Sport. Ecco alcuni stralci dell'intervista: "Un giovane deve giocare il più possibile, rubando i segreti. Poi è chiaro che se fai il vice di un campione che però a 39 anni non può giocarle tutte, il discorso cambia". Il riferimento è al suo idolo Ibrahimovic. Una strizzata d'occhio alla formazione rossonera che ospiterà il Genoa domenica all'ora di pranzo.

In tema mercato, Scamacca che è di proprietà del Sassuolo, ha le idee chiare: "Mi danno di qua e di là e la cosa non mi disturba, anzi. Per me è uno stimolo. Gioco in Serie A, il sogno di una vita: vedo soltanto cose belle".