Tags:

coronavirus milan genoa

Milan-Genoa a porte chiuse: si attende l'ufficialità

di Redazione

Il lunch match di Serie A a San Siro sarà senza tifosi

Milan-Genoa a porte chiuse: si attende l'ufficialità

Milan-Genoa, con ogni probabilità, si giocherà a porte chiuse. Manca ancora l'ufficialità ma la Lombardia rientra nelle regioni ad alto rischio. Il Milan informa "di aver predisposto una procedura di rimborso dei biglietti" per la gara di domenica con il Genoa, qualora "le autorità decidano per la disputa a porte chiuse". "Il Milan - si legge sul sito rossonero - sta monitorando la situazione sulla base delle disposizioni sugli eventi sportivi che Governo, Regione Lombardia e le istituzioni sportive stanno attuando per far fronte all'emergenza del Coronavirus. Più specificatamente, per quanto riguarda il match tra Milan e Genoa in programma domenica 1 marzo a San Siro alle ore 12.30, il club, pur auspicando di poterlo condividere con i propri tifosi, conferma già da ora di aver predisposto una procedura di rimborso dei biglietti nel caso le autorità decidano per la disputa a porte chiuse. 

Da questo punto di vista il ministro allo Sport Spadafora è stato chiaro: "Sono già in vigore provvedimenti che vietano gli eventi fino a domenica prossima, inizialmente per la Lombardia, il Veneto e il Piemonte, ora con questo dpcm abbiamo allargato anche a Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Liguria. In queste regioni, resta il divieto di manifestazioni sportive, per alcuni eventi abbiamo dato la disponibilità a svolgerli a porte chiuse".