Condividi:


Genoa-Lazio, Inzaghi: "I numeri di Nicola dicono che non sarà semplice, servirà una grande partita"

di Maria Grazia Barile

"Di scudetto si potrà parlare ad aprile"

Lazio in piena corsa scudetto in arrivo al Ferraris per affontare un Genoa in salute. Il tecnico Inzaghi predica umiltà: "Dovremo affrontare la partita di domani così perché non sarà una gara semplice. Il Genoa ha fatto 8 punti nelle ultime quattro partite e il nuovo allenatore Nicola ha portato una grande organizzazione. E poi a Marassi servono sempre grandi partite, altrimenti non vai da nessuna parte. Dovremo essere molto concentrati anche perché i nostri avversari stanno molto bene fisicamente".

Sugli obiettivi stagionali, il tecnico parte da lontano: "So che siamo partiti dal ritiro di Auronzo con certe convinzioni che poi con il passare del tempo abbiamo aumentato. Dobbiamo essere bravi ad andare avanti per la nostra strada senza pensare troppo né a chi ci precede né a chi ci insegue. Abbiamo un vantaggio di 17 punti sulla quinta che è la Roma e, per adesso, va bene così. Vogliamo continuare il nostro percorso di crescita, poi se ad aprile saremo ancora dove siamo adesso potremo parlare di scudetto".