Genoa, Iago Falque: "La condizione fisica non c'entra: stiamo bene"

di Marco Innocenti

"E' stato molto strano ma dobbiamo abituarci in fretta e fare i punti per salvarci. Lo stadio vuoto? I nostri tifosi ci sono mancati molto"

Genoa, Iago Falque: "La condizione fisica non c'entra: stiamo bene"

Il suo ingresso ma soprattutto il suo goal sembravano, almeno in parte, aver cambiato un po' l'inerzia della partita. Quel che è certo è che Iago Falque è stato, se non il migliore, almeno il 'meno peggio' di un Genoa in cui sarebbe davvero proibitivo pensare di scegliere un migliore in campo. "E' stata sicuramente una partita strana - ha commentato l'ex Toro - dopo tanto tempo di stop, loro forse erano più abituati di noi avendone già giocata una e ci hanno preso un po' alla sprovvista. Dopo il 3-1 abbiamo avuto l'occasione per segnare il 3-2 e provare a mettere un po' di paura al Parma ma poi hanno fatto il 4-1 e hanno chiuso i conti".

Ma la condizione fisica del gruppo rossoblu non è in discussione. "Nel secondo tempo abbiamo fatto bene - ha aggiunto Falque - quindi vuol dire che fisicamente stiamo bene. Ma è stato tutto un po' strano, per l'ambiente e forse ci dobbiamo ancora abituare. Dalla prossima andrà meglio. Il nostro pubblico ci dà tanto, specie in questo stadio. Ma non possiamo cercare alibi. Dobbiamo adeguarci in fretta e fare i punti per salvarci. Dobbiamo far bene anche così".