Condividi:


Perde il gatto ad Asti e lo ritrova a Savona dopo due mesi

di Redazione

L'animale era salito su un furgone, decisivo l'aiuto degli animalisti di Enpa

Grazie al passaparola sui social network e all'intervento degli animalisti di Enpa, la scomparsa di un gatto si è conclusa a lieto fine. La storia è quella di Eden, micio che viveva con la sua famiglia ad Asti. Lo scorso fine settembre nessuno in casa si è però accorto che il gatto, durante uno dei suoi giri nel quartiere, aveva trovavo come giaciglio un furgone. Per l'esattezza un furgone che faceva consegne tra Piemonte e Liguria e che, dopo essere partito, ha portato con sé l'animale.

Il furgone è arrivato a Savona dove Eden è rimasto chiuso per tre giorni senza acqua né cibo. Dopo essere riuscito a scappare all'apertura del mezzo, il gatto ha vagato per due mesi nel centro di Savona fino ad incastrarsi in un condotto di areazione. I suoi miagolii hanno attirato i passanti e la Protezione Animali è riuscita a liberarlo. Studiando i suoi comportamenti gli animalisti di Enpa hanno subito ipotizzato che l'animale potesse essere un esemplare domestico smarrito, per questo hanno subito pubblicato la foto di Eden sul loro profilo Facebook ufficiale. In poche ore la sua famiglia di Asti l'ha riconosciuto e recuperato.