Rapallo, al via il 22esimo Festival Organistico Internazionale con Eichenlaub

di Redazione

Lunedì 27 luglio il primo appuntamento al Santuario Basilica di N.S. di Montallegro

Il primo dei cinque appuntamenti rapallesi del XXII Festival Organistico Internazionale “Armonie Sacre percorrendo le Terre di Liguria” si terrà presso il Santuario di N.S. di Montallegro. Ne sarà protagonista il concertista tedesco Markus Eichenlaub, organista della Cattedrale di Speyer (Renania-Palatinato). La manifestazione aderisce al progetto F.O.N.O. – Festival Organistico del Nord Ovest, promosso dall’Associazione Culturale “Rapallo Musica” in modalità itinerante in Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta. Lunedì 27 luglio sarà quindi possibile ascoltare l’organo “Pacifico Inzoli” (1907) in un programma concepito espressamente per esaltarne le caratteristiche foniche. Il concerto si avvale del sostegno economico della Fondazione Compagnia di San Paolo, del Comune di Rapallo, del Centro Latte Rapallo e del Lions Club Rapallo. L’evento sarà preceduto da un concerto di campane. L’ingresso è libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili e sarà attivo il servizio di funivia anche in orario serale, dalle 19.15 fino alle 23.15.  

Markus Eichenlaub 

Markus Eichenlaub è dal 2010 organista della Cattedrale di Speyer (Renania-Palatinato), la più grande chiesa romanica del mondo.

Ha studiato Organo e Musica Sacra presso le Accademie Musicali di Karlsruhe, Amburgo e Stoccarda sotto la guida di Kay Johannsen, Pieter van Dijk e Jon Laukvik. In seguito, ha insegnato presso le Accademie di Essen, Heidelberg e Mainz e dal 2019 è titolare della cattedra di Organo presso l’Università della Musica di Saarbrücken.

Nel 1997 è risultato vincitore del Concorso Internazionale “Schnitger” di Alkmaar (Paesi Bassi) e da allora la sua attività concertistica si è estesa principalmente in Europa e negli Stati Uniti. Tra i punti salienti della sua carriera meritano una menzione speciale l’esecuzione dell’opera completa di Bach, il concerto di Caracas con l’Orquestra Sinfonica “Simón Bolívar”, l'esecuzione integrale delle dieci sinfonie per organo di Charles-Marie Widor e il debutto presso la Cattedrale di Notre-Dame di Parigi.

Ha inciso più di venti CD e ha registrato per diverse emittenti radiotelevisive. Compositori come Enjott Schneider, Jürgen Essl, Naji Hakim, Christopher Tambling e Andreas Willscher gli hanno dedicato numerose opere. Tra gli impegni musicali del 2020 spiccano i concerti presso la Stadthalle di Wuppertal e le cattedrali di Vienna, Ginevra, Magdeburg e Chur.