Festa di San Giovanni, a Genova il tributo ai Queen e il falò in piazza Matteotti

di Alessandro Bacci

L'appuntamento è per la sera del 23 giugno, come ogni anno la città si prepara a festeggiare il suo patrono

Come ogni anno, Genova si prepara a vivere la notte più magica di inizio estate festeggiando il suo patrono San Giovanni Battista, con una serie di eventi tra le strade e le piazze del centro storico che spaziano dalla tradizione, al folklore, alla musica. L’appuntamento è per la sera della vigilia, mercoledì 23 giugno. Si inizia con il Ghost Tour, la tradizionale visita guidata che torna, in presenza e in sicurezza, a raccontare di vecchi e nuovi misteri tra le vie e le piazze del centro antico genovese. A seguire, il concerto legato a Bohemian Rhapsody, il classico senza tempo dei Queen e, momento clou della serata, l'accensione del tradizionale Falò di San Giovanni.

Un piccolo ritorno alla normalità rispetto all'anno scorso. Nell'edizione 2020 l'accesso a piazza Matteotti era contingentato a un massimo di 900 persone. In questa edizione si punterà sul buon senso dei cittadini.

Ecco il programma:

Ghost Tour

Dalle 18.30 alle 21.30

Prenotazione obbligatoria: fondazioneamon@live.it

In piazza Matteotti:

h 22 - concerto “Bohemian Rhapsody”- A Queen tribute

h 23.45 - tradizioni e leggende della notte di San Giovanni, a cura di Marco Pepè

A mezzanotte, verrà acceso il tradizionale falò di San Giovanni, alla presenza delle autorità cittadine.