Ferragosto in Liguria, spiagge della riviera prese d'assalto

di Redazione

"Persone molto educate e rispettose delle regole" dicono gli steward all'ingresso della spiaggia

Ferragosto da tutto esaurito sulle spiagge della Liguria. Con le città semideserte o, al massimo, lasciate ai turisti, i liguri hanno preso d'assalto il mare della riviera per godersi una giornata di sole. "Sta andando alla grande - ci racconta un bagnino di Sestri Levante - Anche se abbiamo perso spazio per il distanziamento, ma devo dire che la stagione sta andando bene, soprattutto il sabato e la domenica. I clienti? I più vengono da Milano, sono clienti storici che hanno qui le seconde case". "Bene - gli fa eco un gestore - Abbiamo i clienti, il sole, una bellissima giornata: speriamo continui così. E' una stagione particolare, più corta ma ce la mettiamo tutta. I nostri clienti sono in buona parte di Milano ma ci sono anche molti che arrivano da un po' tutto il resto del nord Italia e anche tanti giovani che arrivano dall'estero. Un paragone con l'anno scorso? Non si può proprio fare. Comunque è una buona estate".

Dall'altra parte del promontorio, nella Baia del Silenzio, lo scenario non cambia molto. "Persone molto educate, che seguono le regole imposte dalle ordinanze - ci racconta uno degli steward all'ingresso della spiaggia - Bene così". "Noi siamo appena arrivati - spiega uno dei bagnanti ancora in coda ad aspettare fuori dalla spiaggia - ma fare un po' di coda ci sta. Meglio così che il solito marasma che c'era gli altri anni. Io sono di Sestri Ponente e mi sono fatto un'ora e mezzo di treno per arrivare ma la Baia del Silenzio è uno dei posti più belli d'Italia e vale il viaggio e l'attesa". "E' tutto più ordinato - dice un altro bagnante - anche grazie a questi steward che, con garbo ed educazione, gestiscono bene queste situazioni. Io abito a Torino ma ho casa a Sestri Levante e vengo spesso. Anzi, saremmo venuti molto di più se non avessimo avuto il disagio delle autostrade".