Facebook, la solidarietà concreta del Gruppo Marea

di Giulia Cassini

Attività pratica per ora con tre volontari, ma si cercano aiuti soprattutto con donazioni di beni di prima necessità

Facebook, la solidarietà  concreta del Gruppo Marea

Nuovi appelli da Michela Moiso Martire, la fondatrice e responsabile del Gruppo Marea, nato circa 15 anni fa e molto attivo in queste giornate così difficili per tutta la popolazione.

"Noi raccogliamo vestiti usati da adulti e bimbi -spiega Michela Moiso Martire- oggetti ancora utili, passeggini (e tutto ciò che può servire a un bambino) che poi destiniamo a famiglie in affanno o in grave difficoltà. Ci muoviamo sul territorio genovese e facciamo tutto il possibile.
In questo momento problematico abbiamo subito sentito l’esigenza di convertire gli aiuti in cibo e beni di prima necessità per le famiglie che seguivamo già.. Il dramma si è esteso a molti altri, così abbiamo iniziato a raccogliere e a distribuire". 

Sottolinea poi come i volontari che escono per consegne e ritiri siano "tre in questo momento e agiscano in totale sicurezza e con pass autorizzato".

Non accetta denaro, ma solo donazioni in beni di necessità visto che si tratta di volontariato puro.  
"Le persone possono contattare me -spiega Michela Moiso Martire- o i miei volontari su Facebook cercando “Gruppo Marea “
E ricordo che in questo momento anche un pacco di pasta può fare la differenza perché come dico sempre una goccia fa il mare”.