Elezioni Liguria, Scajola: ”Il mio contributo per un’aggregazione di centro”

di Antonella Ginocchio

Il sindaco di Imperia conferma il suo impegno, con la sua associazione Polis, per una compagine che riunisce FI e Liguria Popolare

Ritengo che sia importante costruire un'aggregazione di centro, moderata ed europeista, con l'individuazione di candidature che abbiano competenza, preparazione e valori”. Claudio Scajola, leader di Polis, sindaco di Imperia, per molti anni uno degli uomini di spicco di Forza Italia, conferma così la collaborazione alla formazione del “grande centro”, che prende vita, in seno alla coalizione di centrodestra, con il matrimonio tra Forza Italia e Liguria Popolare e che include anche Polis, associazione che fa capo all’ex ministro.

Nelle ultime ore sono stati necessari chiarimenti per definire ruoli e posizioni, anche a seguito a diversi comunicati che si sono “rincorsi”. Ma Scajola taglia corto e sgombra il campo dalle polemiche: “In queste settimane ho parlato più volte col presidente Berlusconi. - dice - Ancora ieri sera mi ha annunciato il comunicato che avrebbe fatto e io ho dato la mia disponibilità. Tutto il resto non m'interessa”.

Per Scajola adesso è arrivato il momento di iniziare il lavoro con un’apposita commissione con compiti su temi elettorali, che porterà verso le elezioni regionali di settembre. Di certo Scajola avrà voce in captolo anche sulle candidature, in particolare per quanto riguarda quelle dell’area del Ponente.