Covid in Liguria, Ansaldi: "Tutti gli indicatori sono in netto calo"

di Giorgia Fabiocchi

"Siamo scesi al 13% dei posti letto di terapia intensiva occupati, e al 36% per quanto riguarda la media intensità''

Covid in Liguria, Ansaldi: "Tutti gli indicatori sono in netto calo"

Buone notizie sul fronte covid in Liguria, dove l'incidenza è diminuita del 75% nelle ultime settimane con tre province su quattro scese sotto i 900 contagi alla settimana ogni 100 mila abitanti. Sono così suddivise: Genova (897), Imperia (868) e La Spezia (790), mentre Savona si attesta a 989 casi. A spiegarlo il direttore generale di Alisa Filippo Ansaldi, durante il consueto punto stampa d'aggiornamento sulla pandemia in Liguria.

"Nelle ultime settimane gli ingressi negli ospedali della Liguria, a causa del covid, sono diminuiti del 25%, un dato sicuramente rilevante - commenta il direttore di Alisa Filippo Ansaldi -. Tutti gli indicatori sono in netto calo, abbiamo superato la fase di plateau e stiamo scendendo, siamo scesi al 13% dei posti letto di terapia intensiva occupati, e al 36% per quanto riguarda la media intensità''