Condividi:


Cosa chiedono imprese e ordini professionali ai candidati alle regionali? Le risposte a Fuori Rotta

di Redazione

Nella nuova puntata della trasmissione di approfondimento politico di Telenord, in onda stasera alle 21, il mondo dell'impresa si confronta con i candidati alla presidenza

Ormai siamo agli sgoccioli: il 20 e il 21 settembre 2020 i liguri sceglieranno il loro nuovo presidente. In questa strana campagna elettorale estiva le discussioni politiche non sono mancate, ma cosa chiede il mondo delle imprese, del porto e degli ordini professionali ai candidati alla presidenza?

Telenord è andato a chiederlo proprio ai diretti interessati. Alessandro Pitto (presidente di Spediporto), Luca Becce (presidente Assiporto), Alessandro Bonsignore, (presidente Fromceo Liguria), Paolo Odone (presidente di Ascom Confcommercio Liguria) e Giovanni Mondini (presidente Confindustria Genova) hanno presentato le loro domande ai dieci candidati alla presidenza della Regione Liguria, tracciando un elenco di priorità ed esigenze che il prossimo governatore dovrà affrontare nel corso del suo mandato.

Nella nuova puntata di Fuori Rotta, in onda questa sera alle 21 su Telenord, potrete ascoltare le risposte di Alice Salvatore (IlBuonsenso), Ferruccio Sansa (M5S-coalizione di centrosinistra), Aristide Massardo (Lista Massardo), Giacomo Chiappori (Grande Liguria), Marika Cassimatis (Base Costituzionale), Andrea Aprile (Ora rispetto per tutti gli animali, in rappresentanza del candidato presidente Roberto Benetti), Davide Visigalli (Riconquistare l'Italia), Gian Piero Buscaglia (Lista Carlo Carpi Graf, in rappresentanza del candidato presidente Carlo Carpi) e Gaetano Russo (Il Popolo della Famiglia). Il presidente uscente Giovanni Toti non ha avuto modo di partecipare.