Consiglio regionale Liguria: soppressa l’imposta regionale sulla benzina per autotrazione

di Antonella Ginocchio

Il provvedimento prevede anche l’istituzione di un fondo rotativo per le progettazioni di opere pubbliche da parte dei Comuni

Consiglio regionale Liguria: soppressa l’imposta regionale sulla benzina per autotrazione

Il Consiglio regionale ha approvato il disegno di legge “Disposizioni di carattere finanziario” che consente la soppressione dell’imposta regionale sulla benzina per autotrazione, sulla base di quanto previsto dal Bilancio di previsione dello Stato a decorrere dal 2021. Restano fermi gli obblighi tributari sorti in precedenza.

 Il testo prevede che i veicoli appartenenti alle categorie internazionali N3, destinati al trasporto merci e superiori a 12 tonnellate, con alimentazione a gas naturale liquefatto (Gnl) immatricolati a partire dal 1° gennaio 2021, sono esentati dal pagamento della tassa automobilistica regionale per l’anno in corso.

 Infine, per attenuare gli effetti sul sistema economico regionale della crisi conseguente all’emergenza da Covid-19, viene istituito, nell’ambito del Fondo Strategico Regionale, un Fondo rotativo per la progettazione per  2 milioni di euro, per fronteggiare le spese per l’elaborazione dei progetti di opere pubbliche inserite nei documenti di programmazione regionale, da sostenersi da parte dei Comuni.

.Il provvedimento prevede inoltre  alcune integrazioni di natura tecnico amministrativa alla Legge di stabilità regionale del 2021. Sono, inoltre, estese agli Enti strumentali della Regione le norme sanzionatorie previste dalla normativa statale per il mancato rispetto dei termini previsti dalle leggi regionali per l'approvazione dei bilanci di previsione e dei bilanci di esercizio.