Consiglio Regionale Liguria, l'opposizione abbandona l'aula per assenza della Giunta

di Redazione

Il presidente dell'assemblea Gianmarco Medusei è stato costretto a sospendere i lavori in attesa dell'arrivo degli assessori

L'opposizione ha abbandonato per alcuni minuti l'aula del Consiglio regionale perché l'intera Giunta e presidente, erano assenti alla ripresa dei lavori pomeridiani. Il presidente dell'assemblea Gianmarco Medusei è stato costretto a sospendere i lavori in attesa dell'arrivo degli assessori la cui assenza era giustificata da "impegni istituzionali" extra Consiglio. "Interpreto come una totale e vergognosa mancanza di rispetto l'assenza di tutti i membri della Giunta e del presidente", attacca il Ferruccio Sansa (Lista Sansa) prima di uscire dall'aula.

"Mai mi era capitato di discutere un disegno di legge urgente della Giunta senza la Giunta", commenta il capogruppo Pd-Articolo Uno Luca Garibaldi ricordando il disegno di legge per l'abrogazione dell'imposta regionale sulla benzina. "E' un'offesa non a noi, a tutti i liguri, in cinque anni della passata legislatura mai mi sono trovato in una situazione del genere", sostiene il capogruppo Fabio Tosi (M5S) invitando il presidente Medusei a chiudere la seduta. La consigliera Veronica Russo (FdI) replica che "il problema di fondo della mancanza di puntualità non riguarda solo la Giunta, ma anche le opposizioni stesse". La minoranza è poi rientrata in aula e i lavori sono ripresi con l'arrivo di alcuni assessori e del presidente Toti.