Condividi:


Canale di Suez, calano le pretese dell'Autorità sul risarcimento

di Edoardo Cozza

Non più 900 milioni di dollari, ma 600: è quanto richiesto agli armatori della Ever Given, la portacontainer che si era incagliata causando il blocco

Calano di un terzo le pretese del risarcimento richiesto dall'Autorità del Canale di Suez agli armatori della Ever Given, la portacontainer che si era incagliata causando il blocco del traffico marittimo: ora si punta a ottenere 600 milioni di dollari, contro i 900 di qualche giorno fa. 

Secondo l'Autorità i risarcimenti sono necessari per coprire le perdite dei diritti di transito, i danni causati durante i lavori di dragaggio e di soccorso, nonché i costi delle attrezzature e della manodopera. All'inizio del mese scorso, un tribunale egiziano ha autorizzato il sequestro della nave, in attesa di un accordo.