Brucia sterpaglie per fare pulizia e fa divampare maxi incendio

di Michele Varì

Un contadino nel comune di Ne: mobilitati pompieri, volontari e l'elicottero

Brucia sterpaglie per fare pulizia e fa divampare maxi incendio

Ancora un rogo nell'entroterra del golfo del Tigullio, da oggi pomeriggio stanno bruciando i boschi della Val Graveglia, nel comune di Ne, in località Iscioli, un luogo impervio lungo la strada che conduce verso Sestri Levante.

Sul posto i pompieri di Chiavari e alcune squadre di volontari anti incendio. Mobilitato anche l'elicottero della regione Liguria.

Pare che l'origine del rogo sia accidentale, forse ad innescarlo è stato un incendio di sterpaglie sfuggito di mano ad un contadino della zona che lo aveva appiccato per pulire le fasce di terreno.

Già nei giorni scorsi nell'entroterra del golfo del Tigullio si erano registrati alcuni incendi di bosco tanto che non si esclude l'opera di un piromane seriale: nessun dubbio invece sulle fiamme divampate oggi a Ne scaturite dall'incendio appiccato da un contadino o un abitante che per questo rischia una denuncia per incendio colposo e potrebbe essere tenuto a pagare i danni provocati.