Tags:

bordighera

Bordighera, spento il rogo nella scuola dell'infanzia. Il sindaco: "Un disastro"

di Redazione

"In poche ore sono andati persi il lavoro e le risorse spesi negli ultimi due anni in un cantiere fondamentale"

Bordighera, spento il rogo nella scuola dell'infanzia. Il sindaco: "Un disastro"

"E' un disastro che ha colpito tutta la comunità. Non ci sono altre parole per definire quello che è successo".  Il sindaco di Bordighera Vittorio Ingenito commenta così i danni causati dall'incendio divampato ieri pomeriggio all'interno della nuova scuola dell'Infanzia della Città delle Palme. Quasi pronta per accogliere circa 200 bimbi, la scuola era stata costruita ex novo, con materiali innovativi ed ecologici, di fianco a Villa Felemona: vecchio asilo di via Napoli, chiuso negli anni scorsi perché l'edificio non era adeguato alle normative vigenti in merito di antisismica e antincendio. E ora, la scuola che a settembre avrebbe dovuto essere inaugurata, è stata distrutta dalle fiamme.

I vigili del fuoco hanno lavorato ininterrottamente per ore per domare il rogo, che sembra essere divampato nell'aula dove ieri mattina erano stati portati tutti i mobili nuovi: solo per le attrezzature, completamente carbonizzate, il Comune aveva speso 100mila euro. Presto il fuoco ha raggiunto il tetto, in legno. Per spegnere le fiamme che avevano intaccato il materiale isolante inserito nel sottotetto, i vigili del fuoco hanno dovuto smantellare la copertura e togliere i pannelli fotovoltaici utilizzati per garantire l'efficientamento energetico della scuola. Il cantiere per la costruzione dell'edificio era stato aperto il 25 maggio del 2020 dall'associazione temporanea di imprese con capogruppo la Kareko Srl, della provincia di Caserta, che si era aggiudicata la gara indetta dal Comune di Bordighera, per un progetto da oltre 5milioni di euro.
"In poche ore sono andati persi il lavoro e le risorse spesi negli ultimi due anni in un cantiere fondamentale - ha detto il sindaco - Oggi ricominciamo. Dobbiamo capire, avere risposte, comprendere le cause; ma soprattutto dobbiamo ricostruire la scuola d'infanzia per i bambini di Bordighera. La mia più profonda gratitudine ai Vigili del Fuoco, che ancora in questo momento stanno lavorando per escludere focolai e mettere in sicurezza tutta l'area, alla Polizia Locale, alla Protezione Civile, ai carabinieri e a tutti i cittadini che hanno manifestato il loro affetto e la loro vicinanza".