Bonsignore, Ordine dei medici: "Controlli rapidi per i minori con sospetto di contagio"

di Redazione

Snellire le procedure degli esami per verificare la positività al coronavirus: la proposta alla Regione potrebbe essere ascoltata

L'Ordine dei medici il giorno dopo l'invito rivolto alle istituzioni al "buonsenso" e all'eventuale possibilità di rimandare l'apertura dell'anno scolastico è stato ricevuto dalla Regione, come racconta a Telenord Alessandro Bonsignore, presidente della federazione regionale degli ordini dei medici della Liguria. "Nell'incontro con il presidente Giovanni Toti dopo la nota di ieri, abbiamo appreso che l'organizzazione di queste misure di sicurezza è a buon punto e rispetto a ieri il quadro è più positivo, abbiamo la ragionevole speranza che si possa iniziare il 14 la scuola come tutti auspicavamo".

La proposta dell'ordine è quella di procedure più snelle nel caso in cui ci sia il sospetto presso una scuola, come spiega Bonsignore: "Rispetto alla procedura indicata, abbiamo proposto di velocizzare i tempi attraverso un sistema di drive through, potrebbe essere per esempio il Gaslini l'hub di riferimento e dunque i genitori dopo aver recuperato il minore a scuola potrebbero recarsi immediatamente a fare i tamponi e velocizzare le tempistiche per poi attendere l'esito arrivati al domicilio". Senza dunque attendere l'arivo a casa dei Gsat, i medici sul territorio e abbreviando l'attesa.

Con Alessandro Bonsignore abbiamo parlato anche di vaccini antinfluenzali, ma anche dei test per i nuovi iscritti a medicina e delle imminenti elezioni per il rinnovo del consiglio dell'ordine. Qui l'intervista integrale.