Condividi:


Banca Carige, perdita di 97,8 milioni di euro tra febbraio e giugno

di Redazione

Sono i primi mesi di amministrazione ordinaria. Guido: "La banca ha uno dei profili di rischio più bassi in Italia"

Banca Carige perde nei cinque mesi tra febbraio e giugno, i primi post amministrazione straordinaria, 97,8 milioni di euro. E' quanto emerge in una nota dell'istituto in cui vengono confermate le linee guida strategiche affermando che sulla base del contesto macroeconomico valuterà la revisione dei target economico-finanziari a piano.

L'esercizio 2020 "era già atteso in perdita nel piano strategico", ricorda, "registra gli effetti del contesto pandemico" tra cui 25 milioni di rettifiche sul portafoglio creditizio stanziati per possibili futuri impatti da Covid-19 e alcune poste non ricorrenti. Nei primi 6 mesi del 2019 Carige aveva registrato una perdita di 428,5 milioni.

“I primi cinque mesi dopo il ritorno alla gestione ordinaria – ha commentato Francesco Guido, amministratore delegato di Carige – ci consegnano il quadro di una banca con uno dei profili di rischio più bassi in Italia, snella e asciutta, e che, in piena emergenza Covid-19, ha saputo comunque intraprendere la strada del rilancio commerciale raggiungendo alcuni risultati da record. Sono certo che gli investimenti di potenziamento già avviati consentiranno ulteriori accelerazioni. Carige sa come affrontare le tempeste ed è a ogni singolo collega che va il mio forte ringraziamento per la professionalità e la dedizione dimostrate per superare anche questa avversità”.