Autostrade, la ministra De Micheli: "Toti fa campagna elettorale"

di Redazione

Botta e risposta tra ministra e governatore sul caos viabilità. "Entro stasera prenderò una decisione sui controlli in Liguria" annuncia De Micheli

Autostrade, la ministra De Micheli: "Toti fa campagna elettorale"

Toni accesi tra il Mit e i vertici della Regione Liguria sul nodo delle autostrade liguri. "Toti fa campagna elettrorale. Il punto della Liguria è molto serio, non va sottovalutato o banalizzato", ha dichiarato la ministra dei Trasporti e delle Infrastrutture Paola De Micheli. "Non mi sembra di aver sentito grandi proclami nei cinque anni scorsi da chi oggi si lamenta. Ora al governo ci siamo noi e ci assumiamo questa responsabilità". La risposta della ministra arriva dopo le dichiarazioni del governatore Giovanni Toti, che questa mattina ha descritto la Liguria come "ostaggio del Governo e di Aspi".

Intanto il governo sta lavorando per gestire i sopralluoghi sulle infrastrutture liguri. "Entro stasera, prima del Consiglio dei ministri, prenderò una decisione sui controlli della rete autostradale ligure", ha annunciato De Micheli. "La Liguria ha più della metà delle gallerie presenti in tutto il sistema della viabilità italiana e nel tempo si sono accumulati pesanti e profondi ritardi nei controlli e nelle manutenzioni". Insieme a università e altre isituzioni, il ministero sta valutando di accelerare il meccanismo dei controlli senza sacrificare la sicurezza, pianificandolo in modo da migliorare la situazione. " La fase iniziale di questi controlli è stata realizzata con tecnologie secondo me non sufficienti, si è applicato un decreto del '67 che prevede i controlli a vista e
che quindi hanno rallentato molto questa attività di controllo", ha dichiarato la ministra De Micheli.