Condividi:


Assalto neofascista Cgil Roma, Magni: "Un colpo durissimo per la democrazia"

di Marco Innocenti

"Purtroppo ancora oggi queste forze hanno un diritto secondo noi non dovuto e lo sfruttano per infiltrarsi e manipolare proteste come quella del Green Pass"

"Un colpo durissimo per la democrazia". E' con queste parole che Igor Magni, segretario generale della Cgil di Genova, descrive ciò che ha potuto vedere con i propri occhi, la devastazione della Camera del Lavoro nazionale dopo l'assalto di matrice neofascista perpetrato sabato, a margine delle proteste no green pass. "Ricorda periodi bui in cui la Cgil e il movimento sindacale era sotto attacco - aggiunge - Una forza dichiaratamente neo fascista che ha ancora il diritto, che noi pensiamo non dovuto, di sfruttare il malessere e le proteste contro il green pass, aggredendo la sede del sindacato. Quel corteo è stato manipolato, permettendo loro di entrare nella casa dei lavoratori. Le nostre sedi sono costruite con i sacrifici dei nostri lavoratori per provare a garantire loro dei diritti".