Arbitro pestato a sangue, il calcio irlandese sotto choc

di Redazione

Aggredito nel parcheggio dopo una partita amatoriale, botte anche in Italia in Promozione

Arbitro pestato a sangue, il calcio irlandese sotto choc

Un arbitro irlandese è ricoverato in ospedale con una mascella rotta e da altre gravi ferite dopo un orribile pestaggio subito da parte di alcuni giocatori nel dopo partita. Daniel Sweeney, questo il suo nome, è stato aggredito dopo una partita amatoriale della Combined Counties League. La polizia sta indagando sull'incidente che sembrerebbe coinvolgere tre giocatori del Mullingar Town e un tifoso, che ha seguito la partita del suo club a Horseleap.

Il presidente della Lega, Sean Montgomery, secondo quanto riportato dalla BBC, proporrà la radiazione la vita. "Non ho mai visto nulla di simile prima e la lega sta prendendo molto sul serio i fatti, Daniel è un ottimo arbitro" ha detto Montgomery. La violenta aggressione è avvenuta in un parcheggio vicino a Horseleap, nella contea di Offaly.

Anche in Italia arbitrare diventa sempre più difficile nei campi di provincia. "Non possiamo che stigmatizzare ancora una volta un episodio che nulla ha a che vedere con il nostro mondo". Lo ha detto il presidente dell'Aic (Associazione italiana calciatori), Damiano Tommasi, commentando l'aggressione a un giovane arbitro avvenuta su un campo di Calcio a Roma, durante un incontro nel campionato di Promozione. "Siamo vicini all'arbitro e alla sua famiglia e, più in generale, alla categoria delle giacchette nere che troppo spesso vengono prese di mira. Questo ennesimo gravissimo fatto rientra in uno degli aspetti negativi che dobbiamo assolutamente combattere, una piaga che tutti insieme possiamo sconfiggere", ha concluso Tommasi.