Condividi:


Angelozzi: "Italiano vale la Serie A. Faggiano? L'ho sentito anche ieri"

di Marco Innocenti

Il diesse dello Spezia: "Ci sentiamo spesso ma non abbiamo mai parlato di allenatori. C'è troppo rispetto reciproco"

Per ribaltare lo 0-2 dell'andata serviva la gara perfetta e lo Spezia c'è riuscito in pieno. Merito di un gruppo unito, che ha saputo trasformare in carica agonistica anche la voglia di rivalsa dopo quegli sciagurati 20-25' di Verona che avrebbero potuto costare il sogno. Merito anche di uno staff, capitanato da mister Vincenzo Italiano e di una società che da inizio stagione ci ha creduto, con in testa il presidente Volpi e il direttore sportivo Guido Angelozzi. E ora, le due ultime fatiche per scrivere la storia.

"E' stata una partita preparata bene - ha commentato Angelozzi intervenendo nell'edizione di pranzo di Tgn Calcio - I ragazzi sono stati splendidi e orgogliosi di indossare questa maglia. Bravi ma pensiamo subito alle prossime due gare che sono quelle più importanti. Lo sfogo di mister Italiano a fine partita? No, nessuna polemica con la stampa. Dopo la sconfitta dell'andata, c'era stato qualcuno che aveva criticato un po' troppo la squadra perché quando si guardano le partite bisogna farlo a 360 greadi. A Verona abbiamo fatto davvero male ma solo i primi venti minuti poi abbiamo iniziato a giocare, abbiamo fallito un rigore, abbiamo preso una traversa e sbagliato diverse occasioni. Per cui quando dai dei giudizi devi valutare tutta la gara: quella dei primi minuti era una squadra da 4, quella del resto della partita era da 7. Invece qualcuno, che magari non è nemmeno un giornalista, è stato molto critico verso i ragazzi e verso l'ambiente societario. Allora il mister ha sottolineato che qui si sta facendo qualcosa di straordinario. Tutto qui".

E proprio mister Vincenzo Italiano è al centro delle attenzioni del Genoa con il nuovo diesse Faggiano sembra lo voglia portare al Grifone. "Lui ha ancora un contratto con noi e io l'ho sempre detto che Italiano poteva andare in Serie A, con lo Spezia o con altre squadre - aggiunge Angelozzi - Noi siamo felici con lui e lui in questo momento sta pensando solo a portare lo Spezia in Serie A. Nel calcio, poi, lo sappiamo bene, non si può mai sapere. Quello che accadrà dopo il 20 agosto... ad oggi non ci sono state trattative con nessuno. Noi siamo sereni e tranquilli. Ci fa piacere che lo cerchino poi ognuno di noi prende delle decisioni. Se ho sentito Faggiano? Mi faccia dire che il Genoa ha fatto un gran colpo prendendo Faggiano perchè èp giovane e rampante. Ci sentiamo spesso ma di Italiano non abbiamo mai parlato perché lui ha rispetto verso lo Spezia e verso la persona di Guido Angelotti e di Vincenzo Italiano. Pure ieri sera mi ha chiamato per farmi i complimenti, abbiamo parlato però di altre cose, non di allenatori".