La danza sulla tastiera di Giuseppe Albanese alla Gog

di Giulia Cassini

Il concerto al Carlo Felice da Carlo Maria von Weber a Claude Debussy

Dodicesimo concerto della Stagione Gog alle 20:30 al Teatro Carlo Felice di Genova con il ritorno del famoso pianista Giuseppe Albanese in un programma totalmente dedicato alla danza che comprende, fra i vari brani, La Valse di Ravel e alcune trascrizioni pianistiche come la celebre, realizzata da Guido Agosti, de L'uccello di fuoco di Stravinskij.

La musica ha sempre avuto un ruolo fondamentale nell’accompagnamento della danza fino ad arrivare ad emanciparsene particolarmente nel corso del XVII secolo in Francia con raccolte di danze organizzate in suites, concepite come musica fine a se stessa ma che dei vari generi conservava lo schema ritmico.

Si passa da Invito alla danza,  una delle opere più celebri di Carl Maria von Weber, al balletto Coppelia  basato su una coreografia di Arthur Saint-Léon con la storia di un amore tra una coppia di giovani nella quale si inserisce la bambola meccanica fino ad esempio all’Uccello di fuoco fu composto da Igor Stravinskij per i Balletti Russi. Non si può non nominare infine nel ricco programma il Prélude à l’après-midi d’un faune di Claude Debussy che è considerato uno dei testi fondamentali dell’impressionismo musicale.

Finale intenso con La Valse di Maurice Ravel dove dal fremito sotterraneo inziale emerge a poco a poco il tema del valzer che poi viene gradatamente a scomparire fino alla parossistica chiusura in fortissimo. Tra le varie chicche del programma " In particolare questo pezzo - dice l'acclamato musicista- del mio personale invito alla danza rivela un parallelo. Di fatto questo brano è tristemente attuale, celebra il simbolo del valzer viennese dell'epoca visto attraverso gli occhi di chi ha vissuto la Prima Guerra Mondiale, lo sgretolarsi dei valori sociali e culturali che la disintegrazione del valzer rappresentava. In mezzo c'è un excursus tra i balletti più celebri", che può essere riascoltato, per chi ha perso il concerto genovese Invito alla danza,  sull'omonimo disco  dell'etichetta Deutsche Grammophon.

Albanese, attualmente docente di pianoforte al Conservatorio Tartini di Trieste, vanta  recital e concerti con orchestra di autorevoli enti internazionali , ad esempio il Metropolitan Museum, la Rockefeller University e la Steinway Hall di New York, la Konzerthaus di Berlino, il Mozarteum di Salisburgo, la St Martin-in-the-Fields e la Steinway Hall di Londra, la Salle Cortot di Parigi, la Filarmonica di San Pietroburgo... Ha collaborato con direttori del calibro di Daniel Oren, Jeffrey Tate, Jonathan Webb, Lawrence Foster, Will Humburg, Dmitri Jurowski e tanti altri.