Agenzia per la famiglia, un numero verde per anziani soli da 100 chiamate al dì

di Eva Perasso

Crescono anche i gruppi virtuali di auto mutuo aiuto sul territorio genovese

"Abbiamo pensato che fosse importante in questo periodo tenere compagnia alle persone anziane sole e a casa e quindi abbiamo istituito un numero verde per le persone prese da ansia, angoscia, voglia di chiacchierare, parlare", così racconta a Telenord Simonetta Saveri, direttore Agenzia per la famiglia del Comune di Genova.

Il servizio gestisce oltre cento chiamate al giorno al numero verde  800098725, dedicato al sostegno, emotivo e non solo, di anziani che si sentano soli a causa dell’isolamento per l’emergenza coronavirus.

Ma quello di supporto agli anziani non è il solo progetto dell'Agenzia, continua anche "Primi millegiorni", il servizio che supporta le famiglie con un piccolo appena nato grazie a una rete di pediatri, pedagogisti, professionisti. "Avremmo dovuto farlo a Palazzo Tursi di persona e non potendolo fare lo stiamo effettuando via Facebook e Youtube", spiega Saveri.

Il 2020 "doveva essere e sarà anche l'anno dell'auto mutuo aiuto", continua Simonetta Saveri. "Avevamo istitutito il progetto 'Genova insieme' per diffondere il metodo efficace dell'auto mutuo aiuto tra persone che vivono la stessa situazione di vita - una problematica, uan dipendenza, il solo fatto di essere genitori di adolescenti".

Come funziona? "Si mettono insieme queste persone in piccoli gruppi che si confrontano parlando della loro vita". E il progetto, ai tempi del coronavirus, continua a vivere anche nella sua dimensione virtuale con oltre 100 gruppi attivi sul territorio genovese.