Tags:

Afghanistan profughi

Afghanistan, Il sindaco di Cogoleto: "Noi ci siamo nei limiti delle nostre possibilità"

di Anna Li Vigni

“Le persone riteniamo che debbano essere considerate in quanto tali, indipendentemente dalla loro provenienza”

Innanzitutto bisogna dire che è una questione veramente delicata e che ha toccato un po' l’animo di tutti. 

Da vent’anni viviamo le immagini di questa guerra in Afghanistan e vedere queste persone che scappano, da quella che è una prospettiva negativissima e cioè quella del ritorno dei talebani, ha sicuramente fatto stringere il cuore a tutti.

"Cogoleto è un paese che ha sempre accolto le persone in modo umano e anche in questo caso, nel limite delle nostre possibilità, noi ci siamo perchè riteniamo che le persone debbano essere considerate in quanto tali, indipendentemente dalla loro provenienza”, e queste che scappano dall'Afghanistan, in questo momento, sono veramente in situazioni disperate", commenta il sindaco di Cogoleto, Paolo Bruzzone.

"Noi ci siamo, ovviamente nei limiti delle nostre possibilità".