130 mila euro di acqua non pagata, il Comune sfratta le piscine

di Redazione

La società torinese "On Sport" non paga le bollette da 9 anni, firmata la risoluzione del contratto

130 mila euro di acqua non pagata, il Comune sfratta le piscine

Non pagano l'acqua da 9 anni e il comune di Sestri Levante li sfratta. La storia riguarda la società sportiva che dal luglio del 2010 gestisce l'impianto delle piscine comunali. Il sindaco Valentina Ghio ha firmato l'immediata risoluzione del contratto in quanto la "On Sport" società sportiva a responsablità limitata di Vinovo (Torino) ha accumulato un debito di oltre 130 mila euro per la solo acqua potabile: fin dall'inizio non ha mai ottemperato al pagamento. "Dall'1 gennaio 2020 la On Sport non gestirà più le piscine coperte e scoperte del Comune - fa sapere l'amministrazione - e saranno studiate le forme per consentire i minori disagi possibili ai fruitori dei servizi". Timori tra una decina di collaboratori di società sportive che temono lo stop delle attività: incontreranno gli amministratori per capire la loro sorte. Il Comune da parte sua ha tentato di bloccare la fideiussione stipulata a suo tempo dalla società con una banca ungherese ma le speranze di recuperare i soldi sono poche.