Condividi:


Alice Salvatore (M5S) replica a Toti e Bucci: "Basta emergenze, serve prevenzione"

di Redazione

La capogruppo del Movimento 5 Stelle chiede di cambiare cultura istituzionale: "Servono interventi costanti"

La capogruppo M5S al Consiglio regionale della Liguria, Alice Salvatore, era presente al vertice in Prefettura a Savona per affrontare la crisi del maltempo in Liguria. L'esponente del Movimento è tornata sulla polemica con Giovanni Toti e Marco Bucci, delusi dalle critiche della collega, arrivate in un momento delicato come quello dell'emergenza rossa. "In Liguria queste situazioni sono note da anni, come quella del rio Fegino. Mancano i lavori del terzo lotto. Non dobbiamo parlare nel momento delle emergenze, è un problema ciclico che si può prevedere. Il periodo delle piogge in Liguria arriva sempre in autunno, regolarmente. Quindi bisogna lavorare nei periodi di secca, quando non c'è danno alluvionario, per mettere in sicurezza il nostro territorio. È questo il compito di una buona amministrazione comunale, la corte dei conti ha anche sottolineato come solo un minimo dei fondi per il dissesto idrologico sia stato usato".
 
Secondo Alice Salvatore è una questione di cultura istituzionale: "C'è lentezza e tantissime situazioni già segnalate. Gli interventi devono essere repentini e costanti, ma va fatto tutto l'anno e per anni. Fino ad adesso non è stato fatto, siamo arrivati in un momento d'emergenza tale che gli eventi sono imprevedibili. Bisogna cambiare la cultura dell'emergenza con quella della prevenzione".