Ventenne sviene nel McDonald's, clochard le ruba il cellulare: preso

di Michele Varì

L'autore del furto, un disabile, incastrato dalle telecamere

Una ventenne genovese sviene davanti alle casse del McDonald's, un clochard  approfitta della confusione e, mentre un vigile del fuoco fuori servizio cerca di rianimare la ragazza, lui si avvicina e le ruba il cellulare.
L'ignobile furto è avvenuto domenica sera: oggi, a tempo di record, grazie alla collaborazione del personale del McDonald's e alle sofisticate telecamere del negozio, i poliziotti della sezione giudiziaria del commissariato di polizia di piazza Matteotti, dove la ragazza ha sporto denuncia, hanno identificato e denunciato il ladro.
Si tratta di un clochard slovacco di 42 anni che bazzica fra piazza De Ferrari e appunto piazza Matteotti, fra l'altro molto riconoscibile perché menomato visto che ha una mano amputata.
L'uomo è stato indagato per furto aggravato per avere derubato un soggetto in quel momento in condizioni di minorità psicologica.

Alle spalle l'uomo ha già una sfilza di furti commessi  soprattutto fra gli scaffali nella coop di Piccapietra di largo Fucine.