Condividi:


Vado Ligure, addio al carbodotto Tirreno Power: via ai lavori di smantellamento

di Marco Innocenti

Le aree passeranno a Vernazza Autogru che realizzerà un nuovo polo logistico, con un'accademia di formazione

Il Gip di Savona ha disposto il dissequestro dei gruppi a carbone della centrale di Vado Ligure di Tirreno Power. Già nel 2016 l’azienda aveva annunciato che non sarebbero mai più rientrati in funzione. Ora dunque queste aree tornano nella disponibilità di Tirreno Power che ha quasi completato l’intero piano di reindustrializzazione di cui oggi vediamo passi importanti con l’inizio dei nuovi interventi nelle aree rilevate da Vernazza Autogru.

Il dissequestro dei gruppi produce ricadute positive immediate per l’occupazione sul territorio. Le attività di smantellamento dureranno un anno e coinvolgeranno in media circa cinquanta persone. La gara per questo impegnativo intervento privilegerà l’utilizzo dei lavoratori del territorio. “E’ un giorno importante - commenta Fabrizio Allegra, direttore generale di Tirreno Power - che segna tangibilmente l’evoluzione di queste aree che conservano la loro vocazione industriale e produttiva. Era un impegno che avevamo preso con il territorio e siamo entusiasti di dare il nostro contributo per l’occupazione e il rilancio. Da parte nostra, ora che ci sono stati riconsegnati, già in autunno partiremo coi lavori di smantellamento dei gruppi a carbone con un importante impegno a favore dell’economia del territorio".

"L’operazione di acquisizione delle aree dismesse della centrale Tirreno Power sta creando una nuova realtà aziendale, un nuovo Polo Logistico - fa sapere invece Vernazza Autogru in un comunicato - In questo nome da noi scelto si intravedono grandi opportunità all’orizzonte e allo stesso tempo una nuova sfida per il nostro business. La Vernazza, infatti, è un’azienda abituata da sempre a mettersi in gioco, pronta a nuove avventure e la nostra storia di questo ne è testimone. Ogni attività, ogni servizio realizzato nel quotidiano non è una routine ma un qualcosa sempre di diverso, dove comunque possiamo dare prova della nostra organizzazione e migliorare i nostri risultati, una sorta di confronto che abitualmente facciamo con il nostro lavoro ed il mercato, per offrire servizi sempre più innovativi anche in termini di ingegneria e sicurezza".

"All’interno di questo sito - prosegue Vernazza - l’azienda vorrà realizzare numerosi progetti, tra i quali un nuovo centro di formazione certificato e qualificato per imparare a lavorare con professionalità e con assoluta sicurezza, oltre che a servizi di officina, come collaudi e revisioni. L’obiettivo dunque è quello di creare un futuro alla logistica, tema oggi molto sensibile e di difficile gestione, in cui l’azienda potrà effettuare numerosi test e manutenzione dei suoi mezzi, insieme ad una vera e propria Academy, in collaborazione anche con l’Università di Genova, per gli operatori del settore. La Vernazza Autogru si impegnerà quindi a portare avanti il progetto di reindustrializzazione di tali aree, già avviato da Tirreno Power con la vendita delle stesse, creando produttività e una nuova e qualificata occupazione per l’intero territorio".