Udinese-Sampdoria 1-3, una grande prova: la salvezza adesso è vicina

di Alessandro Bacci

Quagliarella, Bonazzoli e Gabbiadini stendono i friulani con tre capolavori. I blucerchiati stanno bene fisicamente e mentalmente

Udinese-Sampdoria 1-3, una grande prova: la salvezza adesso è vicina

Terza vittoria nelle ultime quattro sfide. La marcia della Sampdoria riprende dalla Dacia Arena, dove i blucerchiati vincono 3-1 contro l'Udinese. Una partita solida, organizzata e di grande forza. La Samp è stata in grado di ribaltare l'iniziale svantaggio e di reagire da grande squadra. Tre goal di ottima fattura che rendono la vittoria ancora più dolce per la Sampdoria. Un passo decisivo verso la salvezza contro una diretta concorrente. La Sampdoria sta bene fisicamente e psicologicamente. 

Nel primo tempo la Samp parte subito forte. Al 13' Ramirez sfrutta alla perfezione un cross di Quagliarella ma il suo colpo di testa è respinto in modo miracoloso da Musso. Al 17' Quagliarella prende le misure con un destro violento dal limite dell'area ma troppo centrale. Al 36', però, passa l'Udinese. Da un lancio lunghissima nasce l'occasione per i friulani, Lasagna spinge Yoshida e fulmina Audero con un sinistro violentissimo. Proteste da parte della Samp per un presunto fallo su Yoshida, sbilanciato dall'attaccante. Per l'arbitro e per il var tutto ok, 1-0 alla prima occasione. I blucerchiati reagiscono e iniziano a pressare. Ramirez subisce un colpo alla caviglia ed è costretto al cambio, dentro Bonazzoli. Al 45', però, viene fuori Fabio Quagliarella: il capitano con un destro al volo sorprende la difesa bianconera e Musso. 1-1 meritatissimo, l'attaccante non esulta per rispetto della sua ex squadra. Termina così il primo tempo.

Nella ripresa è sempre la Sampdoria a dare l'impressione di avere il controllo della sfida. Gotti inserisce Fofana e Okaka per ritrovare energie. Per circa venti minuti le occasioni sono poche. Quagliarella esce al 77', al suo posto entra Manolo Gabbiadini. All'83' arriva la svolta. Da un'azione confusa il pallone finisce in alto, Bonazzoli si coordina e colpisce in rovesciata. Goal capolavoro e vantaggio per i blucerchiati. All'87' l'Udinese trova il goal con Nuytick grazie a un erroraccio in uscita di Audero. La palla, però, carambola sul braccio del difensore e il var annulla la rete. Dopo il grande spavento la Samp riprende coraggio e al 93' Gabbiadini con un sinistro a giro trova il terzo goal con facilità disarmente. 1-3 e partita in cassaforte. Termina così la sfida, i blucerchiati salgono a 35 punti in classifica e vedono la salvezza sempre più vicina.