Condividi:


Tirrenia, Scognamillo (Fit Cisl Liguria): “Non possiamo permettere che a pagare il conto siano i  lavoratori"

di Marco Innocenti

"In Liguria centinaia di lavoratori che da mesi vivono nell'incertezza"

“Non possiamo permettere che a pagare il conto debbano essere i lavoratori di Tirrenia non è certo loro la responsabilità di quanto sta succedendo". Il grido d'allarme arriva da Mauro Scognamillo, segretario generale di Fit Cisl Liguria, dopo che gli amministratori di Tirrenia in as hanno ottenuto il sequestro conservativo dei conti correnti di CIN e dopo che la Compagnia Italiana di Navigazione, in risposta, ha comunicato il blocco dei servizi da e per le isole.

"In Liguria ci sono decine di lavoratori amministrativi  a cui si devono aggiungere centinaia di marittimi - ha spiegato Scognamillo - Il blocco di tutte le corse programmate con Sicilia, Sardegna e isole Tremiti rischia di avere ripercussioni gravissime per le lavoratrici e i lavoratori che da mesi vivono nell’incertezza e nell’apprensione della possibile perdita del lavoro, appesi ad un filo di speranza riposta nel governo e tutto ciò a causa di una situazione che hanno potuto solo che subire. Oggi dopo  questo blocco deciso unilateralmente dall’armatore si trovano senza più certezze , e oggi più che mai serve  l’intervento deciso del Governo per dare garanzie sulla tutela occupazionale e la garanzia al reddito".

Condividi: